L'EVASIONE DEGLI ORDINI RICEVUTI A PARTIRE DAL 05.08 RIPRENDERÀ IL 26.08

Come mantenere l'abbronzatura: tintarella perfetta a lungo

Come mantenere l'abbronzatura: tintarella perfetta a lungo

L'abbronzatura perfetta è qualcosa che si ottiene con molta preparazione e molte attenzioni. Ci siamo passate tutte, soprattutto quelle tra noi dotate di un incarnato molto chiaro. Lunghe ore di esposizione al sole, creme solari adatte al nostro fototipo, abbondanti dosi di doposole ed eccoci qua, abbiamo ottenuto la tintarella dei nostri sogni. Ma come fare a mantenere l'abbronzatura anche al rientro, quando l'estate è ormai agli sgoccioli e l'autunno inizia a fare capolino? Non temere, abbiamo una nutrita serie di consigli per te!

L'idratazione: pelle secca, addio!

L'idratazione è il principale segreto per mantenere un'abbronzatura perfetta. Mantenere la pelle morbida ed elastica è essenziale per non perdere la tintarella, e fortunatamente esistono moltissimi prodotti che possono aiutarti in questo senso: creme idratanti per viso e corpo, ovviamente, ma anche e soprattutto formulazioni come burri e oli possono diventare preziosi alleati. Prediligi oli naturali (l'olio di mandorle e l'olio di argan hanno un particolare effetto emolliente) o prodotti contenenti burro di karité.

Prenditi cura della tua pelle

Per mantenere a lungo l'abbronzatura è necessario inoltre dedicare qualche altra piccola attenzione alla propria pelle: ricorda infatti che la desquamazione (la caduta delle cellule appartenenti allo strato superficiale della pelle) è il principale nemico della tua abbronzatura. Come evitarla? Ecco qui qualche consiglio in pillole:

  • Preferisci sempre la doccia al bagno. Il contatto prolungato della pelle con l'acqua (soprattutto se a temperature troppo calde o troppo fredde) accelera enormemente il processo di desquamazione. Brevi docce tiepide saranno perfette per aiutare la tua pelle a mantenere la tintarella.
  • Quando esci dalla doccia, evita di sfregare troppo velocemente la pelle con l'asciugamano. Usa quest'ultimo per asciugarti tamponando dolcemente la pelle. La tua abbronzatura ti ringrazierà!
  • Evita il più possibile l'aria condizionata. Essa tende infatti a seccare la pelle, con effetti negativi sulla tua tintarella.
  • Il profumo, se usato in grandi quantità, può seccare la tua pelle. Questo accade perché il profumo è un prodotto a base altamente alcolica, ma esistono acque profumate in grado di risolvere questo problema (come le acque floreali, per esempio al profumo di lavanda o di fiori d'arancio). Se proprio non riesci a rinunciare al profumo, cerca di dosarlo con parsimonia e riservarlo solo ad alcuni punti strategici. Se vuoi conoscere i migliori punti dove applicare il profumo, abbiamo l'articolo che fa per te!

L'alimentazione è tutto

Mantenere l'abbronzatura sarà molto più semplice se seguirai qualche buona abitudine alimentare. La prima, la più ovvia e la più importante è sempre la stessa: bere, bere, bere. Bere almeno due litri d'acqua al giorno è essenziale per mantenere la pelle ben idratata ed evitare antiestetiche chiazze sulla tua abbronzatura. Se non sei tipa da bere molta acqua, ricorda che puoi risolvere il problema con tisane (ce ne sono di ottime che hanno un effetto benefico sulla pelle, come quelle alla calendula), tè (il tè verde ha effetti tonificanti sulla pelle) e centrifugati. Questi ultimi possono essere dei validi alleati anche nel consumare cibi preziosi per aiutarti a mantenere la tua abbronzatura.
Per quanto riguarda il cibo, infatti, consumare molta frutta e verdura avrà effetti straordinari sulla tua abbronzatura (e non solo). Sono particolarmente indicati i cibi contenenti beta-carotene: albicocche, meloni, zucche, papaia e, ovviamente, carote.



cc