ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RESTERAI AGGIORNATO SULLE NOSTRE PROMOZIONI!

Il segreto del profumo di papà

Il segreto del profumo di papà

Nella frenesia della vita quotidiana poche volte ci soffermiamo a pensare. Questo pomeriggio camminavo nel caos metropolitano, immersa nei problemi da risolvere, le cose da organizzare, quando ad un tratto un uomo elegante mi passa accanto travolgendomi con il suo profumo. Mi blocco. Come potrei non riconoscere il profumo di mio padre, quella fragranza custodita come un tesoro, il segreto di un amore profondo e duraturo.

Che profumo ha la felicità?

Quanti bellissimi ricordi legati alla mia infanzia! Ogni lunedì per invogliarmi ad andare a scuola mio padre mi prendeva sempre la colazione al forno vicino casa e mi inondava con quel profumo di cioccolato, così buono.

Ogni martedì invece niente poteva impedirgli di andare a giocare a carte dallo zio Antonio che, da gran fumatore di sigaro qual era, lo copriva a tal punto di fumo che quando tornava a casa potevo sentirlo dalla mia cameretta.

Come non ricordare la buonissima pasta al forno della nonna che, come una tradizione, mangiavamo ogni mercoledì. Durante il tragitto quel delizioso profumino invadeva la macchina e gli abiti di mio padre e bastava avvicinarsi alla sua giacca per avere già l’acquolina in bocca.

Il giovedì solitamente andava ad aiutare un suo amico d’infanzia, Sergio, che aveva costruito, dopo la perdita della moglie, una serra con fiori di ogni genere, dai colori e dai profumi più variegati. Profumi che, quando mio padre tornava a casa, puntualmente cercavo di indovinare, ma ero davvero una frana!

Ogni venerdì nella piazza del mio paese organizzavano il mercato. Tanta era la confusione, tante le persone, tantissimi i profumi. Ricordo che mio padre amava il reparto ortofrutticolo, ogni settimana mi portava un nuovo frutto da farmi assaggiare, ma ogni volta l’odore sulla sua giacca era sempre lo stesso.

Il sabato, finalmente insieme, facevamo una passeggiata lungo la spiaggia. Ricordo che per tutta la settimana non aspettavo altro che di immergermi in quelle note marine che si impregnavano sui nostri vestiti.

Ho finalmente capito il segreto di papà

La domenica invece, il giorno speciale, il giorno dedicato alla famiglia, indossava sempre lo stesso profumo, QUEL profumo che oggi ho riconosciuto nella confusione delle sei e che mi ha fatto emozionare.  Quando ero ancora una bambina gli domandai perché metteva sempre la solita fragranza, nonostante i numerosi flaconi che occupavano la sua mensola. E lui mi confessò: “Ogni amore custodisce un segreto a cui non può rinunciare. Una fragranza porta con sé tantissimi ricordi, tantissime emozioni ed indossarla significa riviverle in compagnia della persona amata. Un giorno troverai anche tu la tua essenza, il tuo segreto da custodire”.

Anch'io custodisco il mio profumo

Mio padre aveva ragione! Oggi guardo i miei genitori che dopo cinquant’anni di matrimonio si amano come allora. Una vita trascorsa insieme, uno accanto all’altra, nella gioia e nel dolore. E guardo me stessa, il mio uomo, anche la nostra unione nasconde un segreto… che indosso ogni domenica.   

[anonimo da rete]



cc